Gruppo di acquisto solidale Credic GAS

gas

Siamo nati il 12 giugno del 2012 in occasione della Festa parrocchiale in onore di Gesù Divin Salvatore, eravamo poche famiglie che si sono messe insieme per affrontare la crisi economica di tutti i giorni a cominciare proprio dalla spesa alimentare.
Siamo stati ispirati ai principi fondamentali della economia di comunione che fa riferimento alla esperienza realizzata dal movimento dei Focolarini con particolare riferimento nell’aiutare le persone in difficoltà e nel diffondere la cultura del dare sviluppando sempre di più i principi di condivisione, comunione e reciprocità.
Vivere in modo conviviale l’acquisto di alcuni prodotti è stato un modo efficace per uscire da una logica puramente mercantile, per entrare in una logica di conoscenza, condivisione e di incontro ed alla educazione al consumo responsabile ispirandoci anche alla enciclica Caritas In Veritate.
Abbiamo cercato e trovato prodotti di qualità ad un prezzo conveniente, direttamente da produttori fidati di nostra conoscenza e abbiamo voluto condividerli anche con i fratelli in difficoltà economica, pensando che il reperimento dei prodotti freschi (in particolare carne, formaggi e salumi) per una famiglia in difficoltà, rappresenta sempre un problema.
Infatti rivalutiamo solo del 5%, la quota pagata in più da tutti gli acquirenti e ciò permette di acquistare lo stesso prodotto da destinare in carità.
Come GAS non facciamo cassa con i pagamenti degli acquirenti, se non il tempo necessario di saldare i fornitori dei prodotti alla consegna o nei giorni successivi.
I produttori a cui ci rivolgiamo, condividono i nostri principi e molte volte contribuiscono di loro iniziativa lasciandoci gratuitamente altri prodotti da destinare in carità.
Tutti i prodotti freschi dati in carità sono consegnati alla Caritas per alcune famiglie bisognose o utilizzati per i panini ai senza tetto della Stazione Ostiense.
Come gruppo dal 2012 siamo cresciuti, effettuiamo consegne ogni 15 giorni, il sabato mattina dalle 11,30 alle 12,30 in parrocchia dove mediamente vengono a ritirare tra le 20 e le 50 famiglie.
Si possono acquistare carne bovina in tagli e in pacchi famiglia, carne di maiale, formaggi e latticini di vacca, mozzarella di bufala, polli, conigli, vino, olio, verdura e frutta, una tantum provvediamo ad acquistare patate, parmigiano reggiano, prosciutti, speck e salami e altro.